top of page
  • lucaviti

Lungavita o Lunga Vita


La capacità di inchiostro nella penna stilografica è da sempre uno degli elementi chiave del suo valore di utilità. Del resto all'origine la stilografica trova la sua principale giustificazione proprio nella sua capacità di rimpiazzare il calamaio da viaggio e così' determinare un notevole ampliamento delle opportunità per scrivere.



Nell'ambito delle stilografiche di alta capacità, Stipula ha sviluppato un campione della capienza del serbatoio, Lungavita.






Questa penna ha infatti una capacità di inchiostro superiore alla maggior parte delle stilografiche.


Con il suo serbatoio graduato e trasparente , mette inoltre in evidenza in ogni momento l'autonomia residua di scrittura.


Lungavita è declinata secondo un principio ippocratico. Quello che pone il medico al servizio della salute del paziente e dell'allungamento della sua vita e per questo ha trovato facilmente la saldatura con il mondo della medicina. Tanto da riservare due compartimenti all'alloggiamento di eventuali medicinali salvavita da recare sempre con sé durante la giornata, sia che essi siano destinati a sé stessi, sia che siano necessari per soccorrere altri.


I due comparti sono ubicati agli estremi della penna, in corrispondenza con il codino e con la cuspide, entrambi svitabili per dare accesso a due contenitori in acciaio inox di grado alimentare.


in ossequio al suo dettato ippocratico la stilografica Lungavita è corredata di una clip che riproduce il bastone di Esculapio, simbolo dell'arte della medicina.



19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page